Il Giardino delle esperidi Festival, i primi spettacoli! 

notizie

torna alla lista

Il Giardino delle esperidi Festival, i primi spettacoli!

Mercoledì 10/06

Eventi dal 10 al 14 giugno a Olgiate Molgora, Merate, Campsirago di Colle Brianza, Consonno di Olginate.


Al via la prima settimana di eventi de Il Giardino delle Esperidi Festival  con un’edizione – l’undicesima – che accoglie una delle tappe lombarde del progetto Meeting the Odyssey e rinnova il legame con la bellezza del territorio disseminando teatro, danza, musica e poesia tra i borghi, sentieri e i boschi del Monte di Brianza.

La prima settimana di eventi prevede 14 appuntamenti da mercoledì 10 a domenica 14 giugno. 
Aprono il festival - mercoledì 10 e giovedì 11 - due produzioni ispirate ai poemi di Omero a Olgiate Molgora.
Odissea piccola, produzione ScarlattineTeatro che accompagna i bambini (dai 5 anni) alla scoperta delle avventure di Ulisse (Sala Civica alle 18:00). Alle 21:00, Villa Maria (sempre ad Olgiate Molgora) ospita Iliaden, una performance fisica che, con solo tre attori, porterà in scena più di 30 personaggi dell’Iliade. 
Mercoledì 10, il primo incontro (alle 23:00, ingresso gratuito) di Meeting the Odyssey un progetto artistico e sociale itinerante quadriennale che combina elementi dell’Odissea con tematiche e storie dell’Europa di oggi. La tappa del progetto internazionale inizia all’Osservatorio Astronomico di Merate: una serata per scoprire le stelle, le costellazioni e i miti osservando, con la strumentazione e l’aiuto degli astrofisici dell’osservatorio, la volta celeste. 
Dal 12 al 14 giugno approda a Consonno (Olginate) la coproduzione internazionale di Meeting the Odyssey: sbarchi_un’odissea. Lo spettacolo trasformerà il borgo fantasma nel palazzo Odisseo nel momento in cui Ulisse torna finalmente a casa. Lo accoglie una realtà completamente cambiata da quella che aveva lasciato: Penelope, Telemaco e i pretendenti hanno trasformato il suo palazzo in una discoteca. Il pubblico non è solo spettatore ma è al centro della scena con i performer – personaggi evocativi e simbolici che fanno del teatro fisico il loro linguaggio. Lo spettacolo è concentrato sul dramma dell’incontro tra Odisseo e Penelope, a cui si alternano le memorie del protagonista (la guerra di Troia, la discesa nel regno dei morti, l’incontro con le sirene) e la frenesia della discoteca. 
A Consonno risuoneranno anche le vibrazioni elettroniche della musica dei compositori danesi Birgit Løkke e Jesper Siberg (autori delle musiche di sbarchi_un’odissea) in concerto per la prima volta in Italia (13 giugno, ore 23:00).

Sempre all’interno di Meeting the Odyssey, altri due eventi (gratuiti) a Campsirago: la performance instant_campsirago (13/14 giugno alle ore 18.30), un’azione performativa che nasce da un workshop tenuto dalla regista russa Tanya Priyatkina-Weinstein con studenti di alcuni licei artistici lombardi e l’incontro Poetical Odyssey (14 giugno ore 16:00) per discutere non solo dell’Odissea ma anche della tematica dell’esilio e dell’Europa di oggi.