Campsirago Residenza 

produzioni

Stradevarie

Compagnia indipendente nata nel '99 che esplora le strade del teatro con generi e linguaggi diversi, dal teatro civile e di ricerca all’interazione fra teatro di figura, musica e parola.

Al centro del lavoro storie contemporanee, fragili, grottesche, surreali. E rivoluzioni sotterranee. Storie che vengono raccolte, riscritte e raccontate, anche senza parole, con uno sguardo al femminile e una punta di ironia.

Gli spettacoli covano per anni sotto le nostre orecchie e poi, improvvisamente, si fanno urgenti. Ci piace svelare i trucchi, e guardarci negli occhi con lo spettatore. Crediamo davvero che il teatro sia per tutti e invitiamo, se possibile, qualche vecchia zia ai nostri debutti. Alcuni spettacoli sono per i bambini, nostri maestri

Soledad Nicolazzi

Gli spettacoli vengono presentati sia nei teatri che in contesti non convenzionali.



Stradevarie:
Soledad Nicolazzi regista, attrice e autrice, irrimediabilmente appassionata della scena
Dalia Padoa drammaturga e attrice
Alem Teklu artista figurativa e attrice
Alessandra D'Aietti musicista e pedagoga musicale
Sara Molon acrobata e ballerina
Enrica Pizzicori illustratrice
Valentina Sarogni videomaker.

spettacoli

formazione progetti e festival

Stradevarie ha un'attenzione particolare alla formazione. L'ultimo progetto, “Miraggi Migranti” spettacolo di figura, musica e pittura in scena ha portato la compagnia tournée in Etiopia (2016), dove è stato realizzato un laboratorio di tre mesi rivolto a giovani in collaborazione con L'ONG CCM.

Attualmente Soledad Nicolazzi e Alessandra D'Aietti sono impegnate nello spettacolo “MARBLELAND, come trasformare una risorsa unica al mondo in una montagna di polvere - istruzioni per l'uso” un monologo che nasce da una raccolta di intervista a cavatori, imprenditori, scultori, artigiani, camionisti, ambientalisti e persone che ruotano attorno al mondo delle cave di Carrara. Soledad Nicolazzi conduce inoltre a Carrara un Osservatorio Teatrale sul territorio.


Alcuni passi importanti: la collaborazione con l'Organizzazione Internazionale della Migrazione (IOM), con cui, insieme a Scarlattine Teatro, ha curato un progetto di formazione teatrale presso il dipartimento di Pedagogia dell'Università di di Pristina (Kosovo); i corsi presso la Falcoltà di Scienze della Formazione dell'Università Bicocca di Milano; i laboratori al circolo Gianni Bosio di Roma; la collaborazione con l'ETI all'interno del progetto "CTE-lo spettacolo dal vivo come esperienza educativa"; i progetti con le biblioteche all'interno di "Nati per leggere".

L'organizzazione dei tre edizioni de"Il gioco dell'arte"- Festival di Arte e Teatro per l'infanzia in collaborazione con il Comune di Carrara (MS) e in contemporanea con la Biennale di Scultura.

piazze principali

  • Vimercate Ragazzi Festival
  • Teatro della Tosse 2017
  • Teatro dell'Università di Mekellé (Etiopia) 2016
  • Dschungel Wien Theaterhaus für Junges Publikum , Austria, 2013
  • Festival Visioni di teatro visioni di futuro
  • M.A.R.T. - Museo di arte contemporanea Rovereto
  • Bravo! International Children's Festival, Helsinki, Finlandia 2012
  • Teatro Masini, Faenza
  • Laboratori DMS, Bologna
  • Teatro Vascello Roma 2007
  • Teatro della Cooperativa Milano 2005

persone

Soledad Nicolazzi

Soledad Nicolazzi - regista e attrice
Regista della compagnia e attrice si laurea con una tesi su Ravenna Teatro e sul teatro come mediazione interculturale; Studia con M. Baliani, M. Martinelli, R. Sarti, D. Iodice, V. Modica; lavora come attrice con Accademia Perduta, I Teatrini, V. Cruciani., Teatro Alkaest. Nel 1999 fonda Stradevarie e mette in scena spettacoli in ambito di teatro civile e per l'infanzia, conduce laboratori e organizza iniziative culturali con il Comune di Carrara. Tra gli altri, conduce un laboratorio all’interno del centro per rifugiati politici nel progetto “Fiera Medea” del Teatro degli Incontri, diretto da Gigi Gherzi e corsi di formazione per psicologi e educatori presso la scuola Etno-sistemico-narrativa di Roma diretta da Natale Losi.

Dalia Padoa

Dalia Padoa - attrice, drammaturga, traduttrice
Studia filosofia a Gerusalemme dove approda al teatro. Si forma a Londra presso la Poor School, il Meisner Technique Workshop e il London Shakespeare Workshop, in Italia con Vincenza Modica, Francesca Ferri, Alessandro Pintus. E' coofondatrice di Stradevarie come attrice e autrice di spettacoli e performance. Ha collaborato anche con le compagnie La Casa d'Argilla e Residui Teatro.

Alessandra D’Aietti

Alessandra D’Aietti - musicista
Laureata in filosofia e insegnante dal 2004. Studia pianoforte e percussioni al conservatorio, alla Scuola di Animazione Musicale di Lecco, alla Scuola di Musica Ivan Illich di Bologna e con Valerio Perla; suona flauti e percussioni in gruppi di musica medievale, con compagnie di trampolieri e artisti di strada, in gruppi di percussioni brasiliane e in formazioni folk e combat-folk.
Attualmente suona nel gruppo teatral-musicale Antica Rumeria Lagrima de Oro, conduce laboratori di musica per adolescenti con Blanca Teatro e giovani e collabora con Stradevarie alla realizzazione di diversi spettacoli tra cui Carta canta, Miraggi Migranti e Marbleland

Alem Teklu

Alem Teklu - artista
Da piccola le sarebbe piaciuto molto dipingere ma nel suo villaggio questo non era previsto. Da giovanissima, inseguendo un sogno di facile ricchezza parte, come molte sue coetanee etiopi per il Bahrain (Golfo Persico); ingannata passa tre anni come serva, reclusa in una famiglia. Riesce miracolosamente a tornare illesa e con incredibile forza d'animo si iscrive all’Accademia di Belle Arti. Prima donna laureata con il massimo di voti in scultura, si afferma come artista con la tesi di laurea che viene pubblicata da IOM e USAID. Ancora di migrazione si occupa per la tesi conclusiva della sua laurea specialistica presso la Facoltà di scultura dell'Accademia di Carrara, affrontando il tema dei tragici sbarchi sulle coste italiane. Attualmente lavora come pittrice e scultrice, collabora con Stradevarie e si occupa di formazione presso Campsirago Residenza. Per l'ultimo progetto, il simposio di scultura di una delle stanze di ghiaccio scolpite all'Ice hotel in Svezia e' stata selezionata come migliore tra i venti artisti provenienti da tutto il mondo.

Valentina Sarogni

Valentina Sarogni - video maker
Dopo la Laurea in comunicazione inizia ad approfondire i metodi di ricerca etnografica iscrivendosi ad Antropologia Culturale utilizzando foto e video nella ricerca sul campo. Frequenta la Scuola civica di cinema e nuovi media di Milano, lavora come videomaker e partecipa alla realizzazione di reportage e documentari collettivi a tematica sociale. Il suo campo di ricerca spazia tra la l'etnografia e la sperimentazione audiovisiva, lavorando parallelamente nel settore commerciale e nella realizzazione di progetti audiovisivi indipendenti.

Sara Molon

Sara Molon - acrobata
La sua formazione è eclettica: inizia da adolescente con l'arrampicata sportiva parallelamente alla danza contemporanea. La curiosità la spinge ad indagare altri ritmi, dedicandosi alle danze popolari, tarantelle e pizziche e al tango argentino. Scopre l'acrobatica aerea, disciplina in cui riesce ad unire la passione per l'altezza al senso del ritmo. Negli anni si dedica alla corda liscia, attrezzo ancestrale e ruvido di un'eleganza minimale e pulita. Una ricerca di senso nel dialogo degli opposti: tra equilibrio e forza, staticità e dinamica tra l'insieme e il dettaglio. Oltre che con Stradevarie nello spettacolo “E io non scenderò più” collabora con Teatro magro, teatro del Pettirosso, centopercento teatro. Tiene corsi di acrobatica e tessuto aereo a Bruxelles, dove risiede.

Enrica Pizzicori

Enrica Pizzicori - illustratrice
Studia lingue e belle arti. Nel 2002 fonda la compagnia di teatro di strada "Nouvelle Lune" con la quale fa spettacoli di danza su trampoli nelle piazze di tutto il mondo. Collabora con l'Associazione" Stradevarie" per la creazione dello spettacolo "Carta Canta" e per l'ideazione e la realizzazione del festival di teatro e arte per bambini “Il Gioco dell'Arte”, organizza percorsi creativi e teatrali per scuole biblioteche e festival con l'associazione "Matrioska". Illustra numerosi libri per l'infanzia, collabora per la progettazione grafica di molti manifesti di festival italiani, e partecipa a numerose mostre di illustrazione nazionali e internazionali.

Mara Guadagni

Mara Guadagni laureata in Musica e Spettacolo alla Facoltà di Lettere e Filosofia ha incentrato la sua formazione sul Teatro dell’Infanzia. Nel 2004 ha partecipato alla ricerca, ed e' attrice in "A piazza delle Erbe!" e " E io non scenderò più" con Stradevarie. Dal 2005 lavora a Firenze con la Compagnia TeatrOsfera che ha sede al Teatrino del Gallo e il gruppo Autoprod di Giovanni Carli. Nel 2010 ha frequentato il corso di formazione Ospi-Clown presso l’ospedale Meyer di Firenze con l’associazione culturale Soccorso Clown. Oggi insegna in corsi di formazione per insegnanti di yoga in It's yoga Firenze, Gran Canaria, Helsinki e organizza ritiri yoga in tutta Italia.

Barbara Monaco

Barbara Monaco, giornalista, attivista in progetti di accoglienza e cooperazione, fondatrice dell'’associazione “In Ogni Luogo – Fikullimakan”. Ha collaborato con Stradavarie per il progetto “Miraggi Migranti”. Mancata nel Dicembre 2017.

teatrografia

2017

Miraggi Migranti
di e con Alem teklu, Alessandra D'Aietti, Soledad Nicolazzi

  • debutto nazionale al Vimercate Ragazzi Festival (MB)
  • Menzione speciale per l'alto valore sociale e culturale del progetto al concorso MigrAZIONI17
  • indetto dall'ANAP Agis 2017 repliche al centro sociale la Crociata di Sarzana (SP) e Macao (MI) all'interno del progetto "da quassù la terra è bellissima" in collaborazione con Radio No Border
  • festival “contenuti speciali” teatro di Ringhiera, Milano (docufilm)


E io non scenderó piú
di e con Soledad Nicolazzi e Sara Molon

  • debutto in versione da palco al Teatro della Tosse di Genova
  • replica al Granara teatro festival (Parma)


Naso d'argento
di e con Soledad Nicolazzi | disegni di Dora Creminati

  • repliche al festival Maribur rassegna di teatro di figura “Otello Sarzi” – Stabio (Svizzera)
  • festival “Ninin” Borgo di Fosdinovo (MS)
  • Bibliofestival, sistema Bibliotecario Dalmine


Carta canta
di e con: Alessandra D’Aietti, Enrica Pizzicori, Soledad Nicolazzi | con la collaborazione di Dalia Padoa

  • repliche in Nati per Leggere - Biblioteca Civica Lignano Sabbiadoro (UD)
  • “Piccino Picciò” rassegna curata da “delle Ali” Biblioteca Civica,Vimercate (MB)


Lupo lupaccio
Lettura spettacolo con Soledad Nicolazzi

  • replica al centro culturale “la crociata” Sarzana e al Bloom di Mezzago (BG)


2016

Miraggi Migranti
di e con Alem teklu, Alessandra D'Aietti, Soledad Nicolazzi

  • debutto internazionale teatro dell'Universita' di Mekelle' Etiopia, dip. Musica e spettacolo
  • Tournée in Etiopia, nell’ambito del progetto «Miglioramento delle condizioni di vita della popolazione di ritorno e dei giovani residenti nella zona di Bale al fine di mitigare le cause della migrazione irregolare», promosso dalle ONG partner COOPI e CCM – Comitato Collaborazione Medica
  • Studio: museo del comune di Fivizzano (MS); Vimercate (MB), scuole medie e superiori del comune di Lecco; Cineteatro san luigi – Bellusco


E io non scenderó piú
di e con Soledad Nicolazzi e Sara Molon

  • “Opera estate – festival veneto” - Parco di villa Rossi di Sant'Orso
  • TNT parco Trotter di Milano


Naso d'argento
di e con Soledad Nicolazzi | disegni di Dora Creminati

  • replica allo Bloom di Mezzago (MB)


Carta canta
di e con: Alessandra D’Aietti, Enrica Pizzicori, Soledad Nicolazzi | con la collaborazione di Dalia Padoa

  • replica allo Spazio Teatro 89 Milano


Lupo lupaccio
Lettura spettacolo con Soledad Nicolazzi

  • replica in Rassegna per famiglie – la Crociata Sarzana


Case casine casette
Lettura spettacolo con Soledad Nicolazzi

  • replica a Manifattura k stagione teatrale “Germogli”, Pessano con Bornago (MI)
  • replica a Bibliofestival, sistema bibliotecario Dalmine (BG)


2015

Miraggi Migranti - studio
di e con Alem teklu, Alessandra D'Aietti, Soledad Nicolazzi

  • Festival delle Esperidi (Lecco)
  • Mama Africa ( arci provinciale MS)
  • studi di scultura Alnassar (Carrara)
  • festa delle Culture Migranti a Viareggio e a Carrara Arci MS


Bandite

  • replica a Manifattura K (MI) – focus rivoluzionari


E io non scenderó piú
di e con Soledad Nicolazzi e Sara Molon

  • festival delle storie di Mesagne (Brindisi)


Naso d'argento
di e con Soledad Nicolazzi | disegni di Dora Creminati

  • repliche all'interno dell'evento “ Giornata speciale” a Campsirago
  • repliche nelle scuole della provincia di Lecco


Carta canta
di e con: Alessandra D’Aietti, Enrica Pizzicori, Soledad Nicolazzi | con la collaborazione di Dalia Padoa

  • Festival Maribur rassegna di teatro di figura Otello Sarzi – Stabio (Svizzera)
  • Festival Reggionarra, Reggio Emilia


2014

Bandite

  • debutto al Festival delle Esperidi, Campsirago di Colle Brianza (LC)
  • replica al festival “Il ponte di ferro”, Carrara (MS)


Naso d'argento
di e con Soledad Nicolazzi | disegni di Dora Creminati

  • repliche al Circolo la Scighera, Milano, nei pomeriggi della “scigherina”


Carta canta
di e con: Alessandra D’Aietti, Enrica Pizzicori, Soledad Nicolazzi | con la collaborazione di Dalia Padoa

  • festival Kammer Machen n08, Klangkunst theater – weletecho -Chemnitz (Germania)


Case casine casette

  • replica in Bibliofestival – sistema bibliotecario Dalmine (BG)
  • biblioteca di Carate Brianza (LC)


Lupo lupaccio

  • Barzanò (LC), letture in libreria


2013

Carta canta
di e con: Alessandra D’Aietti, Enrica Pizzicori, Soledad Nicolazzi | con la collaborazione di Dalia Padoa

  • Vienna al DSCHUNGEL WIEN Theaterhaus für junges Publikume
  • Congress Center Villach, Gottfried-von-Einem Saal (AU)
  • Teatro Le Maschere di Roma


E io non scenderó piú

  • ripreso in versione itinerante per boschi parchi e giardini insieme a Sara Molon, acrobata aerea, in cooproduzione con Campsirago Residenza, mise en space di Michele Losi.
  • Campsirago di Colle Brianza (LC), all'interno dell'evento “Giornata speciale”


Naso d'argento

  • festival “I luoghi della musica” Levanto (La Spezia).


2012

Carta canta
di e con: Alessandra D’Aietti, Enrica Pizzicori, Soledad Nicolazzi | con la collaborazione di Dalia Padoa

  • M.A.R.T. - Museo di arte contemporanea
  • Helsinki, Finlandia Bravo! International Children's Festival
  • Festival Visioni di Teatro visioni di Futuro, Teatro Testoni, Bologna
  • Lugano teatro Foce, “Fiabe attraverso i tempi”
  • Biblioteca Comunale di Gorgonzola (MI)


Naso d'argento

  • replica XII festival musica e suoni- fortezza Firmafede, Sarzana (SP)


Case Casine Casette

  • Festival “Il gioco dell'arte” organizzato da compagnia Stradevarie – Carrara
  • replica nel festival “La spiaggia dei racconti” - Lerici (SP)


2011

Carta canta
di con Enrica Pizzicori, Alessandra D'Aietti, Soledad Nicolazzi
Spettacolo rivolto alla prima infanzia realizzato con il supporto del progetto Small size, big citizens - Widening of the european Network for the diffusion of the performing arts for early years.

  • Debutto - rassegna "Libri in scena", direzione artistica di ScarlattineTeatro, Campsirago di Colle Brianza (LC)


Naso d'argento

  • Rassegna “Il canto delle cicale” (BS)
  • Teatrino di Sant'Ilario (RE)


OZ

  • replica biblioteca comunale di Gorgonzola (MI)


Mondo rondulo

  • replica al festival “Il gioco dell'arte” organizzato da Stradevarie a Carrara (MS)


2010

Ciclonica

  • Teatro Garibaldi d Carrara nella manifestazione "Carrara in bici, alla scoperta della ferrovia marmifera - giornata nazionale delle ferrovie dimenticate" in collaborazione con FIAB - ruota libera
  • Teatro Sancarluccio di Napoli


Naso d'argento

  • “Granara teatro festival” - Parma
  • Teatro Rossini di Pontasserchio, all'interno della rassegna “la scuola va a teatro” organizzata da “La città del teatro” di Cascina (PI)
  • festival “Reggionarra”, Reggio Emilia
  • festival “Il gioco dell'arte” organizzato da Stradevarie a Carrara


Carta canta - studio

  • festival “Il gioco dell'arte” - Carrara (MS) curato da Stradevarie


OZ

  • festival “Il gioco dell'arte” – Carrara (MS)
  • rassegna “Libri in scena” oganizzata da ScarlattineTeatro


E io non scenderò più - studio

  • “Incanti e Banchi” Castelfiorentino


2009

Naso d'argento

  • Biblioteca di Gorgonzola (MI)
  • festival per famiglie “La crociata” a Sarzana


OZ
lettura musicata di e con Alessandra D'Aietti e Soledad Nicolazzi

  • festival Convivere – Carrara


2008

E io non scenderó piú – studio

  • prima selezione del Premio scenario infanzia
  • “Festival delle Esperidi” Campsirago di Colle Brianza (LC)
  • “Festival delle Esperidi”


A piazza delle erbe

  • Anpi di Sesto San Giovanni
  • circolo ARCI La Scighera (MI)
  • spazio Coop di Novate
  • Istituto d'istruzione superiore "Leonardo da Vinci", Cologno Monzese
  • Teatro comunale di Perloz (Val d’Aosta)


Mondo rondulo

  • rassegna “Libri in scena” oganizzata da ScarlattineTeatro


2007

A piazza delle Erbe!
Cooproduzione Stradevarie e Comune di Carrara, con Mara Guadagni, Soledad Nicolazzi, Dalia Padoa | scenografia Roberta Busato | regia Soledad Nicolazzi | immagini Archivio fotografico Bessi, Carrara; Museo della Resistenza di Fosdinovo | drammaturgia basata sulla raccolta e l'elaborazione di interviste | voci donne: tratte da interviste fatte da Stradevarie e dal filmato “Le radici della resistenza” di Francesco Andreotti.

  • Debutto al teatro Animosi di Cararra
  • MENZIONE SPECIALE PREMIO USTICA PER IL TEATRO 2007
  • Casa delle Resistenza di Fosdinovo (Sarzana)
  • Circolo ARCI Carichi Sospesi, rassegna "Parlami di me"
  • Museo della Montagna, Convegno "Montagna e matriarcato"
  • Museo Nazionale degli Strumenti Musicali, Roma 1 Circolo Gianni Bosio
  • Rialto Santambrogio, Roma rassegna "Gli occhi della memoria"
  • Presentato in forma di studio: Teatro Masini, Faenza e Laboratori DMS - Teatro, Bologna convegno "Teatro e informazione"


Naso d'argento
di e con Soledad Nicolazzi

  • debutto: Teatro Vascello di Roma, nella rassegna “il Vascello dei piccoli”
  • Scuole materne di Roma all’interno del progetto “CTE- lo spettacolo dal vivo come esperienza educativa” promosso dal Comune di Roma e curato dall’Ente Teatrale Italiano
  • Festival “Il giardino delle esperidi”, organizzato da ScarlattineTeatro Campsirago di Colle Brianza (LC)
  • Auditorium “Ugo Guidi” nella rassegna “Teatro al forte”, Associazione Colombre, Viareggio (Lu)
  • Rassegna “Oh che bel castello” organizzata dal comune di Modena e dal Teatro dell’Orsa
  • “Teatrino san Lorenzo”, Roma


E io non scenderò più

  • letture in biblioteca all'interno della rassegna “Nati per leggere”


Mondo rondulo
di e con Soledad Nicolazzi spettacolo di ombre tratto dalle metamorfosi di Ovidio

  • debutto e repliche nel progetto “Fare e vedere: educazione teatrale nella scuola dell’infanzia” promosso dal Comune di Roma e curato dall’Ente Teatrale Italiano


Il primo che sorride
di e con Soledad Nicolazzi e Martino Ferro, lettura con burattini tratta dall'omonimo librodi Martino Ferro (vincitore premio Calvino 2005)

  • debutto al teatro Litta di Milano


2006

Ciclonica

  • nel corso della "Settimana di sostenibilità urbana" organizzata dall'Univ. Bicocca
  • Teatro Yenco di Viareggio (LU), nella rassegna "I volti della pace"


Naso d'argento - studio
di e con Soledad Nicolazzi

  • comune di Pogliano Milanese
  • presso la “Cadrega” di Milano, nella rassegna “Bianche cantastorie”
  • Ex ospedale psichiatrico “Paolo Pini”, associazine “Olinda”- Milano
  • Biblioteca di Marina di Carrara, nel progetto “Nati per leggere”


2005

Ciclonica

  • Teatro Blu di Milano
  • "Festival Il giardino delle esperidi", Campsirago di Colle Brianza (LC)
  • teatro della Cooperativa di Milano


Naso d'argento - studio
di e con Soledad Nicolazzi

  • biblioteche di Affori, Cassina Anna e Gallaratese nel progetto “Incontri in Biblioteca” organizzate dal Comune di Milano
  • scuole elementari e materne di piazza Sicilia, Milano


2004

  • Teatro Verdi di Carrara (MS)
  • Teatro della scuola Stainer di Milano
  • Circolo culturale Arci Mesa, Montecchio (Vi)
  • Rassegna di teatro "Dal territorio, interventi in scena", Crema
  • "8 marzo e…" giornata internazionale della donna, organizzata da: Assessorato alla Cultura, Sport e Politiche giovanili e Assessorato all'Ambiente e Pari Opportunità, città di Sesto San Giovanni (MI)
  • Teatro Paravento di Locarno (Svizzera), per l'associazione "Lokarno Autogestita"
  • "L'isola che c'è, vita cultura e memoria di un quartiere" organizzata da Teatro Verdi, Cantieri Isola, Gruppo A12, Isola delll'arte, Apolidia, O'Artoteca, Milano
  • In occasione della Critical Mass Nazionale Roma
  • Granarafestival, villaggio ecologico di Granara (PR)
  • Mostra di arti visive Torano Notte e Giorno (MS)
  • Festival di teatro in strada “La luna nel pozzo”, Caorle (VE)


2003

Ciclonica - monologo per donna in bicicletta
di e con Soledad Nicolazzi, liberamente ispirato al Don Chisciotte di Cervantes, spettacolo di ecologia urbana

  • premio Anna Pancirolli 2003 (MI)
  • Debutto organizzato in occasione della mostra "Ciclonica" organizzata dalla Critical Mass, Milano
  • Replica all'interno della rassegna di teatro giovanile del Teatro di Ricerca di Padova
  • Replica Artinconnessione - concomitanze estemporanee in luoghi non convenzionali, Roma
  • Replica Cooperativa Sociale Insieme, Vicenza
  • Replica in concomitanza con l'inaugurazione della Ciclofficina "Don chisciotte" del centro sociale SNIA – Roma
  • Replica all'interno della rassegna "UBU SETTETE!" fiera autogestita di alterità teatrali, patrocinata dal Comune di Roma
  • Replica all'interno della rassegna Kermesse Bazaar, Associazione XPO', Milano
  • Replica Teatrino Delatre, in occasione dell'assemblea sulla guerra in Iraq, Seravezza, (LU)
  • Replica Centro culturale e sociale Barrios, Milano
  • Replica all'interno della rassegna teatrale del Cantiere Sanbernardo, Pisa
  • Replica Controprogetto, in occasione del COP 9, Milano
  • Replica Piccolo teatro Fuoriposto, Mestre


2000-03

Shota
di e con Soledad Nicolazzi (spettacolo in repertorio)

Donne serbe-albanesi-bosniache-rom, storie di resistenza quotidiana”. Spettacolo nato in seguito all'esperienza del “corpo esiliato” 2000/01: feeldwork di teatro rivolto a studenti della Facoltà di Studi Sociali Pristina (Kosovo) per conto di IOM (Organizzazione Internazionale per la Migrazione), in collaborazione con ScarlattineTeatro.
Replicato tra gli altri, al convegno Centro Studi per la Scuola Pubblica e Istituto "Ernesto de Martino" di Sesto Fiorentino; "Gianni Bosio" di Roma, Centro di Documentazione di Pistoia; al teatro “Carichi sospesi” di Padova.



Rosalinda
di e con Dalia Padoa (spettacolo in repertorio)

  • Festival interconnessioni di teatro urbano, Roma
  • Teatro “Carichi sospesi” di Padova


Performance teatrale “Labvrinthos”

Percorso tetarale e mitologico debuttato nel giugno 2002 e presentato nelle rassegna di CESTA (Tabor, Repubblica Ceca).

Vai a...

Premi

2003 – premio A. Pancirolli

2007 – menzione Speciale Premio Ustica per il Teatro

2008 – tappa di selezione premio scenario infanzia

2011 – supporto di Small size, big citizens

2017 - menzione speciale Concorso "MigrAZIONI17" indetto dall'ANAP Agis