formazione  |  formazione per le scuole  |  Learning week
condotto da
Campsirago Residenza

Le Learning Week sono dei workshop teatrali intensivi di quattro, cinque o sei giorni rivolti a studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Un’esperienza durante la quale i partecipanti sperimentano le principali discipline coinvolte nella realizzazione di un evento teatrale e performativo: scenografia, drammaturgia, improvvisazione, movimento scenico e regia. Un vero laboratorio pratico in cui gli studenti, guidati dai formatori, scoprono e sviluppano le proprie passioni, competenze e attitudini, partecipando attivamente alla realizzazione dello spettacolo di fine corso.

Un connubio unico tra natura e teatro, tra arte e ambiente.

L’attività si sviluppa su quattro, cinque o sei giornate che possono essere suddivise nei seguenti moduli: danza, canto, improvvisazione, recitazione, regia, scenografia o figura e drammaturgia. Ciascun modulo prevede l’alternanza di esercitazioni, momenti teorici e pratici sviluppati attraverso metodologie che facilitano il confronto e lo scambio. Gli studenti vengono divisi in piccoli gruppi di lavoro seguiti da uno o più formatori esperti nel singolo settore.
Il carattere residenziale del progetto consente ai partecipanti una full immersion di ricerca durante la quale i momenti di convivialità sono parte integrante del processo formativo. Da un punto di vista socio-educativo inoltre, i focus delle attività proposte, permettono l’abbattimento delle barriere difensive, il superamento delle diversità e il sentirsi a proprio agio con sé stessi e con gli altri.

Il risultato di questa esperienza viene messo in scena a fine percorso per genitori e amici dei ragazzi, nello scenario unico e suggestivo di Campsirago e del Monte di Brianza. L’unicità di questo percorso consiste nel proiettare i partecipanti nel mondo del teatro professionale, attraverso un’esperienza profonda e non convenzionale.

Le learning week sono un’occasione di confronto e di costruzione di nuove relazioni tra ragazzi, formatori e docenti.

Nelle attività di Learnign Week sono inclusi il vitto e l’alloggio presso la residenza di Campsirago.
Le Learning Week possono essere convalidate come ore di alternanza scuola-lavoro.

LEARNING DAYS
Il progetto è realizzabile anche in una versione ridotta di due giornate e può essere rivolto agli studenti della scuola secondaria di primo grado. Nel caso dei learning days il percorso si articola in due giorni intensivi e si pone come obiettivo l’avvicinamento alla pratica teatrale partendo da un gioco performativo basato sull’indagine della propria relazione con lo spazio, il corpo, la voce, in una dinamica più complessa di relazioni interpersonali.

Nelle attività di learnign days sono inclusi il vitto e l’alloggio presso la residenza di Campsirago.

location

PALAZZO GAMBASSI
Le learing week e i learnign days si svolgono presso la residenza che accoglie una foresteria con 35 posti letto, una cucina con sala da pranzo, sette bagni, due sale prove, due palchi esterni, un laboratorio, 3.450 mq di prato e una yurta attrezzata come sala teatrale. È proprio la disponibilità di tali spazi e la speciale collocazione della sede che consentono alla residenza di garantire una totale immersione nella natura in una dimensione extraquotidiana fondamentale alla creazione artistica. La nostra residenza permette di azzerare le dinamiche quotidiane a cui siamo abituati come la fretta, l’ansia, gli automatismi e ci concede un luogo e un tempo in cui, immersi nel silenzio e nella natura, torniamo a respirare e ad ascoltare.

dicono di noi

Le nostre Learning week sono state inserite da Fondazione Cariplo tra le 25 iniziative più significative sostenute in 25 anni di storia della Fondazione. Per celebrare i suoi 25 anni di attività Fondazione Cariplo ha infatti realizzato un docu-film (link al video sul nostro sito) all’interno del quale le Learning Week vengono descritte così: “Un bosco di giovani, teatro ed emozioni! Alla Residenza di Campsirago i giovani studiano sceneggiatura, teatro, letteratura in un modo diverso!”
Fondazione Cariplo, SOSTENITORE dei progetti di Campsirago Residenza

“L’esperienza che fanno gli studenti non è solo da intendersi come formazione, ma come vera e propria esperienza di vita. Con la permanenza nella sede di Campsirago per un’intera settimana, gli studenti hanno modo di confrontarsi, scontrarsi e condividere ricordi del proprio vissuto. Con la superba guida dei formatori, i ragazzi riescono a dare vita a uno spettacolo teatrale di tutto rispetto. E spesso in questo contesto si trovano a scoprire alcune loro capacità che altrimenti non sarebbero emerse. Insomma si tratta di un’attività che per la sua serietà e organizzazione rientra a pieno nel campo dell’alternanza scuola-lavoro (di fatto garantisce una certificazione spendibile in quest’ambito). Infatti, gli studenti sono proiettati in un mondo che, nonostante la sua necessaria semplificazione, simula un contesto di lavoro creativo, nel quale in un futuro non troppo lontano alcuni allievi potrebbero approdare. Il tutto è inserito in una cornice naturale e piacevole in cui le distrazioni sono limitate, così da permettere a tutti coloro che prendono parte al progetto di concentrare al meglio le proprie energie”
Patrizia Simonelli, DOCENTE del liceo Nanni Valentini di Monza

Caro Michele,
scrivo alcuni pensieri sulla mattinata appena trascorsa a Campsirago.
Mentre camminavo in fila indiana, in silenzio, riflettevo sul fatto che solo l’arte e la letteratura ci possono salvare dalla barbarie, forse. Ma sicuramente possono instillare nei nostri ragazzi il sospetto fertile che la vita assume un’altra veste se irrorata dal pensiero nobile, dal linguaggio dei sentimenti, dalla carnalità vitale di corpi. E questi pensieri, mentre camminavo sempre più coinvolto dalle scene boschive, si saldavano con una crescente, vivida emozione e commozione.
Quanta stratificazione di significati nella vostra rappresentazione, quanti simboli e segni non privi di ironia talvolta. Quanta energia e quanta malinconia.
Tutto ciò si dovrà inevitabilmente sedimentare nelle menti e nei cuori dei ragazzi ma sono certo che i quattro giorni a Campsirago costituiranno un serbatoio affettivo per loro negli anni venire, una sorta di breve ma intensa educazione sentimentale.
Etica ed estetica dunque, giustizia e bellezza: valori indissolubili per i Greci che noi abbiamo colpevolmente, e spero non irrimediabilmente, tradito in questo trionfo di mediocrità contemporanea.
Ma voi stamane e nei giorni addietro gli avete reso ancora omaggio…se puoi condividi con tutto il gruppo e le docenti questa mia nota.
Grazie, di cuore.
R.M. , papà di un alunno:

  • Next ProjectGiornata speciale